Che l’Italia fosse un Paese apprezzato, è fuori dubbio; ma quando sono i numeri a certificare questo luogo comune, fa di certo sempre piacere.

Per gli studenti americani che decidono di fare un’esperienza di studio all’estero, infatti, l’Italia è il secondo Paese più apprezzato.

Nell’anno accademico 2015/2016 sono stati quasi 35mila quelli che hanno scelto di trasferirsi nel nostro Paese.

Italia ed Europa amate dagli studenti americani

Solamente la Gran Bretagna, accogliendo circa 39mila studenti, si è classificata prima di noi in questa speciale graduatoria.

A seguire, come terza destinazione più attrattiva, la Spagna, e poi Francia e Germania.

Perché questo successo europeo?

Di certo un punto che gioca del tutto a favore della Gran Bretagna è l’assenza di barriere linguistiche.

Ma il clima mite e il ricco patrimonio artistico e culturale di tutti i Paesi mediterranei, comunque, sono degli ottimo richiami per chi viene da oltreoceano.

Per quanto riguarda la mobilità degli studenti europei, l’Italia si posiziona al quinto posto, con circa 22mila presenze.

LEGGI ANCHE: Io tvb cara laurea: la parodia dello spot Vodafone con Ghali

Dove vanno gli italiani?

Gli universitari italiani che decidono di svolgere un’esperienza di studio all’estero sono sempre di più.

Nel 2017/2018, infatti, saranno più di 41mila e le mete più ambite rimangono Spagna, Francia, Germania e Portogallo.

LEGGI ANCHE: Erasmus? Varsavia è la migliore. Londra la più cara, Budapest la più economica

2 commenti

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here